HOMEPAGE CRONACA Arrestato il latitante Cesare Battisti: evase dal carcere di Frosinone nel 1981

Arrestato il latitante Cesare Battisti: evase dal carcere di Frosinone nel 1981

258
CONDIVIDI

Cesare Battisti, classe 1954,originario di Cisterna di Latina, ex terrorista dei Pac (Proletari Armati per il Comunismo), latitante da 37 anni, è stato arrestato in Bolivia. Ha quattro condanne all’ergastolo per altrettanti omicidi, compiuti tra il 1978 e il 1979. Proprio nel 1979, nell’ambito di un’operazione antiterrorismo di vaste proporzioni, Battisti venne arrestato, detenuto nel carcere di Frosinone e condannato inizialmente (unico processo in cui non fu contumace) a 12 anni per possesso illegale di armi da fuoco e banda armata, con l’aggravante di associazione sovversiva, nell’ambito del processo per l’omicidio del gioielliere Pierluigi Torreggiani; il processo poi esteso anche agli altri omicidi dei PAC. Il 4 ottobre del 1981, Battisti – che affermò di temere per la propria incolumità in prigione – grazie ad un assalto di terroristi, riuscì a evadere e a fuggire in Francia. Da allora più volte è stato rintracciato e arrestato in diverse nazioni ma l’estradizione in Italia non è mai arrivata. Tutte le principali cariche dello stato italiano si sono espresse questa mattina con la massima soddisfazioni, ora si attende l’estradizione.