HOMEPAGE POLITICA Alatri – Prestano servizio presso il comune: sono tre giovani titolari di...

Alatri – Prestano servizio presso il comune: sono tre giovani titolari di protezione internazionale e residenti nel centro storico

5303
CONDIVIDI

 

Dal 30 luglio scorso e fino al 30 ottobre 2018 tre unità lavorative presteranno servizio presso il Comune di Alatri, a supporto del servizio di gestione e manutenzione del verde pubblico, impianti sportivi, cimitero, monumenti e decoro urbano.

I tre lavoratori sono soggetti titolari di protezione internazionale, e svolgono tirocinio extracurriculare. Nella prima giornata di lavoro sotto la guida del tutor, geometra comunale Tonino Gatta, i giovani si sono occupati del parcheggio multipiano di via Circonvallazione e del parco della Rimembranza. Al multipiano hanno provveduto a ritinteggiare le ringhiere poste lungo le rampe, oltre a tagliare i rami degli alberi e delle siepi e raccogliere i rifiuti che giornalmente vengono abbandonati. Presso il parco della Rimembranza i tre tirocinanti hanno effettuato una pulizia generale e provveduto a sbiancare la stele posta in occasione del 60° anniversario della Liberazione di Alatri.

Chi li ha visti all’opera, e chi incuriosito si è avvicinato a loro per via della pettorina con su scritto “Comune di Alatri”, ha dichiarato che sono molto volenterosi.  nella seconda giornata lavorativa i giovani hanno, invece posato l’asfalto lungo via San Leonardo.

Questo progetto scaturisce dopo la stipula di un protocollo d’intesa firmato dal Comune di Alatri, e la cooperativa sociale Diaconia e che si avvale, da tempo della collaborazione della coop La Meridiana di Alatri. La coop Diaconia è l’ente gestore dei progetti, mentre il comune è l’ente ospitante e la coop La Meridiana è quella che fornisce il supporto logistico e operativo sul territorio con due operatori di cui uno in particolare Simone Gatta è il tutor di questa operazione.

La sinergia tra queste due cooperative ed il comune ha portato avanti la promozione di azioni di rete con il coinvolgimento e la partecipazione degli enti del terzo settore e della cooperazione sociale nell’ambito della tutela e della salute dei cittadini immigrati con esiti veramente positivi. Il vice sindaco Fabio Di Fabio: “Un esempio d’integrazione a vantaggio della città e senza alcun onere per i cittadini di Alatri.