HOMEPAGE POLITICA Alatri – Precisazioni del consigliere Massimiliano Rossi dopo la nota di Pavia...

Alatri – Precisazioni del consigliere Massimiliano Rossi dopo la nota di Pavia e Borrelli

1622
CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo una nota del consigliere di maggioranza Massimiliano Rossi

“In merito alle questione della gara per la Piscina Comunale intendo fare un po’ di chiarezza, soprattutto alla luce di quanto scritto e diffuso dai consiglieri Pavia e Borrelli.

Dunque, è solo grazie all’impulso ed al lavoro di questa amministrazione che si è arrivati a mettere a gara l’impianto della piscina comunale: una gara questa che segue quella del 2016 e due proroghe tecniche fino ad agosto 2018. Invece la gara appena aggiudicatasi è stata volutamente limitata a 15 mesi solo per dare tempo agli uffici comunali e alla Centrale Unica di Committenza di provvedere a compilare una nuova gara che provvederà la concessione dell’impianto per un periodo molto lungo, a fronte di impegni, da parte del futuro gestore volti al miglioramento di tutta la struttura e alla realizzazione delle necessarie opere di adeguamento, insomma una sorta di finanza di progetto.

E’ vero Consigliere Borrelli che l’offerta di una delle società partecipanti alla gara è stata ritenuta anomala, e quindi la società arrivata prima è stata esclusa e si è aggiudicato alla seconda, ma è anche vero che il Comune di Alatri si serve ormai della Centrale unica di Committenza presso la Provincia di Frosinone e quindi il tuo solito “far capire e non dire”, che i funzionari provinciali sicuramente valuteranno ai fini della tutela personale e professionale, non ci riguarda se non in minima parte.

Inoltre,  riguardo alla offerta di canone a cui è stata aggiudicata la gara voglio precisare che si tratta di € 68.750 su 15 mesi che rapportato ad anno fanno € 55.000, mentre l’ultimo anno il canone era di € 32.400. Non si può dare i numeri a caso, meglio affermare che il nuovo canone è più il doppio di quello passato quando  non è vero!

Per quanto riguarda, infine, la spinta propulsiva dei consiglieri di opposizione per mettere a gara tutti gli impianti sportivi, bene posso senza dubbio ringraziare per la collaborazione, ma atti alla mano, posso affermare che già negli anni passati, con note scritte e anche DGC questa amministrazione ha più volte dato indirizzo di provvedere a mettere a gara tutte le strutture, cosa che presumibilmente accadrà nel corso del 2019”.

Massimiliano Rossi (Consigliere delegato)