HOMEPAGE POLITICA Alatri – L’Assessore all’Urbanistica Elisabetta Cirillo annuncia l’erogazione di 150mila euro per...

Alatri – L’Assessore all’Urbanistica Elisabetta Cirillo annuncia l’erogazione di 150mila euro per i Contratti di Quartiere

761
CONDIVIDI

Inizieranno così alcuni lavori di bitumazione nel quartiere Civette e dello “Stradello” di Portadini.

La Regione Lazio con determinazione dirigenziale numero G 10504 del 31 luglio 2019 ha provveduto ad erogare la somma di 150 mila euro, quale primo 10% del finanziamento complessivo dovuto per “Contratti di quartiere II”. Tale somma determinerà la possibilità di iniziare nel giro di qualche mese i lavori di adeguamento della viabilità del quartiere Civette e di rifacimento dell’antico Stradello di Portadini che avrà la funzione di raccordare quelli di Civette e delle Piagge.

I lavori nel Civette riguarderanno l’allargamento e la bitumazione di via San Francesco di Fuori, oltre  al completamento della bitumazione di via Calabria e del parcheggio sito al termine della stessa. Un discorso a parte merita lo Stradello di Portadini, una strada a percorso pedonale che ricalca il percorso di un preesistente antico tratturo che collegava la chiesetta della Madonna di Portadini e quindi l’antico quartiere “Piagge” con la vallata sottostante, un tempo zona ricca di orti e piante da frutta disposte sui tipici terrazzamenti con muro a secco. L’intervento rientra in un ampio programma di valorizzazione delle mura ciclopiche della cinta esterna e potrà costituire un interessante alternativa ai percorsi tradizionali. Si potrà raggiungere direttamente da via Aldo Moro la terza cinta e quindi attraverso la via medievale di Portadini salire verso l’Acropoli attraversando gli affascinanti vicoletti delle Piagge.

<Una linfa vitale per la nostra città – ha commentato a caldo il neo assessore all’urbanistica architetto Elisabetta Cirillo. Un passo verso il raggiungimento di un grande obiettivo, raggiunto grazie ad un impegno costante  ed attento di tutta l’amministrazione comunale>.

I contratti di quartiere rappresentano uno degli interventi di programmazione urbanistica e di rivalutazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato più importante degli ultimi decenni. La storia del progetto risale ai primi anni 2000 e dopo varie vicissitudini è stato ripreso con convinzione da questa amministrazione comunale già nel primo mandato.

“Lungimiranza e capacità di progettare opere importanti per la città, e che siamo riusciti a recuperare questo finanziamento – spiegò l’assessore Massimiliano Fontana, che ha seguito sin dall’inizio il difficile percorso del progetto”.

Anche il sindaco ingegner Giuseppe Morini tra quelli che hanno sempre creduto nel progetto.

<Finalmente dopo tanti anni di lavoro amministrativo e d’ufficio – spiega il vice sindaco Fabio Di Fabio – cominceranno a vedersi i primi frutti con i lavori nel quartiere Civette e con un raccordo nuovo, ma recuperato dall’antica viabilità pedonale, tra lo stesso quartiere ed il centro storico>.